AGGIORNAMENTO ⚠️ DOGANE DI CLIVIO E SALTRIO CHIUSE, DOGANE PRINCIPALI APERTE per FRONTALIERI e MERCI

Nota esplicativa al DPCM 8 marzo 2020 del Ministero degli Esteri

Data di pubblicazione:
08 Marzo 2020
AGGIORNAMENTO ⚠️ DOGANE DI CLIVIO E SALTRIO CHIUSE, DOGANE PRINCIPALI APERTE per FRONTALIERI e MERCI

AGGIORNAMENTO 16/03/2020: ALTRE DOGANE SECONDARIE CHIUSE A TEMPO INDETERMINATO ⚠️

OLTRE LE SOTTO CITATE DOGANE CHIUDONO ANCHE Arogno, Brusino, Pizzamiglio, Camedo e Fornasette.


CHIUSO STABIO - LIGORNETTO - SALTRIO e altri 6 valichi minori.

DOGANA PIU VICINA APERTA É GAGGIOLO-STABIO

DOGANE LIMITROFE APERTE OLTRE GAGGIOLO SONO BIZZARONE, CHIASSO, PONTE TRESA e ZENNA.

PER FRONTALIERI ECCO LE DISPOSIZIONI DI DOGANE VICINE:
Valichi chiusi -> Valichi alternativi

  • San Pietro di Stabio -> Stabio Gaggiolo
  • Ligornetto Cantinetta -> Stabio Gaggiolo
  • Arzo -> Stabio Gaggiolo o Brusino Arsizio
  • Ponte Cremenaga -> Fornasette o Ponte Tresa
  • Cassinone -> Fornasette
  • Indemini -> Dirinella (Zenna)
  • Pedrinate -> Chiasso strada (Ponte Chiasso)
  • Ponte Faloppia -> Novazzano Brusata
  • (Bizzarone) o Chiasso strada
  • Novazzano Marcetto -> Novazzano Brusata
  • (Bizzarone) o Chiasso strada

I nove valichi rimarranno chiusi fino a nuovo avviso.

Con riferimento al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8 marzo 2020, si precisa quanto segue:

TRANSFRONTALIERI

Le limitazioni introdotte oggi non vietano gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro. Salvo che siano soggettI a quarantena o che siano risultati positivi al virus, i transfrontalieri potranno quindi entrare e uscire dai territori interessati per raggiungere il posto di lavoro e tornare a casa. Gli interessati potranno comprovare il motivo lavorativo dello spostamento con qualsiasi mezzo, inclusa una dichiarazione che potrà essere resa alle forze di polizia in caso di eventuali controlli.

MERCI

Le merci possono entrare ed uscire dai territori interessati. Il trasporto delle merci è considerato come un'esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può quindi entrare e uscire dai territori interessati e spostarsi all'interno degli stessi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci.

Ministero degli Esteri

Si comunica inoltre che le autorità italiane effettueranno controlli al fine di fare rispettare le decisioni prese dal Governo. In particolare, le autorità italiane installeranno un sistema di monitoraggio alle frontiere della zona di sicurezza, compresa la frontiera nord, e questo per verificare che abbiano luogo solo gli spostamenti autorizzati. Anche la Svizzera installerà un sistema di monitoraggio.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 01 Dicembre 2022