Immagine non trovata

Un boato squarcia la zona di Capaci il 23 maggio del 1992. Salta in aria un tratto dell’autostrada A29 ma non è un incidente, l'esplosivo viene collocato a bordo strada e fatto esplodere al passaggio delle cinque macchine della scorta allo svincolo di Capaci. Si tratta di un attentato, uno dei più tristemente noti, quello che uccide il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo, e gli agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. 23 i feriti. 

Sono le 17.57 quando la bomba compie una strage, noi abbiamo voluto raccoglierci davanti al Municipio osservando un minuto di silenzio PER NON DIMENTICARE uno dei giorni più neri della storia recente italiana. 

𝐼𝑙 𝑆𝑖𝑛𝑑𝑎𝑐𝑜 𝑒 𝑙'𝐴𝑚𝑚𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝐶𝑜𝑚𝑢𝑛𝑎𝑙𝑒

Ultimo aggiornamento

Martedi 30 Giugno 2020