Immagine non trovata

"Buonasera, dopo la lettera di ieri vi scrivo per dei dovuti ringraziamenti e per un pensiero in questo difficile periodo pasquale.

Con il cuore desidero ringraziare chiunque ha contribuito per il bene dei nostri concittadini.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 ai nostri sarti di Clivio e ai volontari che si sono adoperati per la realizzazione delle mascherine e a chi le ha distribuite, un lavoro che continua incessantemente.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 a tutti quelli che, nonostante questo terribile momento, sono obbligati a recarsi al lavoro per offrirci i servizi essenziali, come i dipendenti comunali che saluto affettuosamente.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 a tutti gli Operatori Sanitari e alle Forze dell’Ordine.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 alla Protezione Civile di Saltrio-Clivio che, in sintonia e collaborando con l’Amministrazione, sta facendo un lavoro indescrivibile.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 ai nostri volontari che si occupano del trasporto dei pasti agli anziani, nonostante il periodo delicato e difficile non hanno rinunciato ad offrire questo servizio che svolgono tutto l’anno.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 a tutti i commercianti del paese, sempre pronti a collaborare aiutando chi ne ha bisogno specialmente la fascia più a rischio della popolazione offrendo gratuitamente la consegna a domicilio.

𝗚𝗥𝗔𝗭𝗜𝗘 a chi osserva le giuste regole e ha capito la reale necessità di fare delle rinunce e dei sacrifici. Un obbligo che molte volte significa non poter incontrare le persone a noi più care, che possano essere i genitori ma anche i fidanzati o i propri amici.

Tutto questo so che è difficile soprattutto nel periodo pasquale ma dobbiamo essere consapevoli che ogni sacrificio sarà ripagato dalla salute, più importante di una Pasqua in famiglia o di una pasquetta con gli amici, per quello avremo sicuramente tempo e modo per recuperare.

Pasqua infatti significa “passaggio”: è nostro dovere e responsabilità fare in modo che questo difficile momento sia la transizione verso un futuro migliore, costruito insieme.

Auguro ai volontari, a chi lavora incessantemente, al personale sanitario di non demordere e, presto, di potersi riposare.

Auguro a chi ha avuto lutti in famiglia o in comunità di poter presto celebrare degnamente il loro ricordo.

Auguro a tutte le famiglie di godere sempre di buona salute.

Auguro ai bambini di poter giocare presto tranquilli come prima, a voi vanno i miei più cari saluti; mi manca affacciarmi alla finestra del mio ufficio e vedere allegria e divertimento nei vostri occhi, come mi mancano i nostri incontri quotidiani che migliorano ogni giornata. Pur non vedendovi, vi penso e vi sono vicino sempre.

Da parte mia e dell'Amministrazione Comunale i più sinceri auguri di una buona e serena Pasqua, quelli che ci saremmo fatti in paese incrociandoci per strada o in piazza."

𝐼𝑙 𝑣𝑜𝑠𝑡𝑟𝑜 𝘚𝑖𝑛𝑑𝑎𝑐𝑜

𝑃𝑒𝑝𝑝𝑖𝑛𝑜 𝐺𝑎𝑙𝑙𝑖

𝑑𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑟𝑒𝑠𝑖𝑑𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑎𝑙𝑒
𝑆𝑎𝑏𝑎𝑡𝑜 11 𝑎𝑝𝑟𝑖𝑙𝑒 2020

Ultimo aggiornamento

Martedi 26 Maggio 2020